“Sono… Affari di Famiglia”

Nella tradizione messicana il chili con carne viene servito con le tipiche tortillas preparate con farina di mais (che si possono trovare già pronte al supermercato).

Through The Mirror

Vi è mai capitato di fare zapping compulsivo e finire per guardare più pubblicità che programmi tv? A me mai, perché tendo a fermarmi a guardare programmi che non seguo piuttosto che far passare la serata e non aver visto nulla per intero. È così che ho scoperto molti film e serie tv che non conoscevo e che poi sono rientrati nella rosa dei miei preferiti, ed è così che è iniziata la mia avventura con una Famiglia Moderna molto speciale.
Ne avevo sentito parlare sui social e avevo visto una puntata passare per tv qualche tempo prima, ma non aveva catturato la mia attenzione, eppure quel giorno una scena era riuscita a catturare la mia attenzione e così al principio di un’estate che richiama sitcom frizzanti, leggere e divertenti ho deciso di immergermi nel mondo pittoresco di questa famiglia!

Difficile non rimanere catturati dalla variopinta originalità dei personaggi che…

View original post 733 altre parole

Classics: “Frankenstein, or the modern Prometheus”

I think it should be read more than watched, for this power of the message that for technical reasons is less and less in the mediated versions.

Through The Mirror

frank

“Even broken in spirit as he is, no one can feel more deeply than he does the beauties of nature. The starry sky, the sea, and every sight afforded by these wonderful regions, seems still to have the power of elevating his soul from earth. Such a man has a double existence: he may suffer misery, and be overwhelmed by disappointments; yet, when he has retired into himself, he will be like a celestial spirit that has a halo around him, within whose circle no grief or folly ventures.”
― Mary Shelley, Frankenstein

The eruption of the volcano Mount Tambora in Indonesia in April 1815, in which tens of thousands of people died, caused the emission of enormous quantities of ash. According to climatologists, that eruption may also have played a role in making the summer of 1816 particularly cold and rainy throughout the Northern Hemisphere. It was in that…

View original post 735 altre parole

I Classici: “Frankenstein, o il moderno Prometeo”

Credo vada letto più che visto, per questa potenza del messaggio che per ragioni tecniche viene sempre meno nelle versioni mediate.

Through The Mirror

frank Graphic by: Federica

“La sua pelle gialla a malapena copriva la trama dei muscoli e delle arterie, i suoi capelli erano fluenti e di un nero lucente, i denti di un bianco perlaceo, ma questi pregi facevano solo un più orrido contrasto con gli occhi acquosi che sembravano quasi dello stesso colore delle orbite biancastre…”[1]

 

 L’eruzione del vulcano Monte Tambora in Indonesia, nell’Aprile del 1815, in cui morirono decine di migliaia di persone, provocò l’emissione di enormi quantità di cenere. Secondo i climatologi, quell’eruzione potrebbe anche avere giocato un ruolo nel rendere particolarmente fredda e piovosa l’estate del 1816 in tutto l’emisfero settentrionale. Fu in quell’anno definito “senza estate” che, durante una vacanza in Svizzera, Mary Wollstonecraft in compagnia dei suoi amici scrittori e poeti, lord Byron e Shelley (che poi divenne marito di Mary) ebbe (da un sogno, come racconta) l’ispirazione per Frankenstein[2].

View original post 653 altre parole

“Grazia, Graziella and … «In search of the lost soldier» “

Therefore, we got there after an hour of travel between buses, metro and other buses, we found ourselves in front of a heap of boys in uniform of all origins and ages, who obviously looked at us as if they had just seen a ghost in a dark and stormy night because usually women never entered there. But we did not know that.

Through The Mirror

I have already told you that I have found one of the notebooks-diaries of the adventures of three high school girls who for privacy reasons and for any complaints we will call Grazia, Graziella and okay, the third one is me, of course …

There are plenty of stories to tell, but for shame reasons and because some are probably not yet fall into statute of limitations, I haven’t written about them yet.

Today, however, I walked past the Cecchignola[1], and suddenly I remembered of another crazy feat of the trio of old friends, which made me smile all afternoon.

43_alla ricerca del militare perduto

The three girls at the time of the fact were about sixteen years old, the innocence and malice of that time is now just a memory, in any case, it was an afternoon like many others, we were downtown,  sitting on the Spanish steps, in Rome,  when…

View original post 539 altre parole

“Grazia, Graziella e … «Alla ricerca del militare perduto»”

Alla faccia di chi dice che ci si innamora una volta sola nella vita…..

Through The Mirror

Vi ho già raccontato di aver ritrovato uno dei quaderni-diari delle avventure di tre ragazze delle superiori che per motivi di privacy ed eventuali denunce chiameremo Grazia, Graziella e va bè, la terza sono io mi pare chiaro…

Di storie da raccontare ce ne sono a iosa, ma per ragioni di pudore e perché alcune probabilmente non sono ancora cadute in prescrizione, non le ho ancora raccontate.

Oggi però sono passata davanti alla Cecchignola[1], e improvvisamente mi sono ricordata di un’altra folle impresa del trio che mi ha fatto sorridere tutto il pomeriggio nonostante il caldo asfissiante.

Aperta e chiusa parentesi: ma che è sto Inferno???? Ma come è possibile svegliarsi con 37°? E perché stanno ancora tutti in città ad intasare le strade e rubare i parcheggi????

Tornando a noi, le tre fanciulle all’epoca del fatto avevano circa sedici anni, l’innocenza e la malizia di allora adesso…

View original post 500 altre parole

“Emotions”

But whoever gives away a book intentionally is building a bridge, a pact of trust. Therefore I tend to give away only novels that I have read and that really made me think of that person to whom I decide to give it.

Through The Mirror

“Those who have started dying never stop doing so”

Alessandro Baricco,Emmaus

Risultati immagini per give a gift gif

When a person gives away a book, they need to be very careful. We enter the depths of the person we want to give it to, we go and say to this person “I know you, I know you will like it because …”, and at the same time we reveal a little about ourselves. From the choice, from the dedication, from the packaging. It is a long exchange of silent emotions.

I know that many people give away books by hearsay, or fashion, or at the last second or the one with the most captivating cover, the best price or both.

But whoever gives away a book intentionally is building a bridge, a pact of trust. Therefore I tend to give away only novels that I have read and that really made me think of that…

View original post 416 altre parole

“Tu chiamale se vuoi, Emozioni”

Quando si regala un libro bisogna stare molto attenti. Si entra nel profondo della persona a cui vogliamo regalarlo, si va a dirle “io ti conosco, so che ti piacerà perché…”, e allo stesso tempo sveliamo un po’ di noi. Dalla scelta, dalla dedica, dal confezionamento. È un lungo scambio di emozioni silenziose.

Through The Mirror

«Chi ha iniziato a morire non smette mai di farlo»[1]

Risultati immagini per give a gift gif Quando si regala un libro bisogna stare molto attenti. Si entra nel profondo della persona a cui vogliamo regalarlo, si va a dirle “io ti conosco, so che ti piacerà perché…”, e allo stesso tempo sveliamo un po’ di noi. Dalla scelta, dalla dedica, dal confezionamento. È un lungo scambio di emozioni silenziose.

So che molti regalano libri per sentito dire, o di moda, o che ricordandosi della figlia della cugina del vicino di casa all’ultimo secondo entrano in libreria e prendono quello con la copertina più accattivante, il prezzo migliore o entrambe le cose.

Ma chi regala un libro intenzionalmente, sta costruendo un ponte, un patto di fiducia. Perciò tendo a regalare solo romanzi che ho letto e che davvero mi hanno fatto pensare a quella persona alla quale decido di donarlo. A…

View original post 427 altre parole

“Non lasciatemi sola con la mia testa”

Ho capito che per quanto ti senta coccolata e protetta nel posto in cui sei nato, anche se non cerchi di fuggirlo, c’è una voce accattivante e disturbatrice che richiama la tua attenzione verso mete inesplorate e che non c’è nulla di più violento e creativo che sentirti estraneo alle tue cose più care.

Through The Mirror

A pensarci bene la mia scrivania è talmente carica di oggetti che se ci appoggio anche uno spillo rischia di crollare.
Nonostante tutto non la svuoto, mi impressionano le cose che potrei ritrovare, sepolte dai libri e da tempo.
8 randomLe cose che hai capito farebbero invidia a Buddha
La semplicità è un obiettivo destrutturato e per raggiungerla venticinque anni non bastano, almeno.. non mi sono bastati.
C’è molta più solitudine nella noia che nella lontananza e il vuoto degli amori persi è incolmabile, questa è la sua maledizione e il suo fascino.
Ho capito che l’egoismo in gran parte dei casi è la fonte certa della sconfitta, non smetto di soffrire quello delle persone che mi stanno intorno che crea prigioni di vetro e legami d’acciaio contro i quali non c’è cautela.
Antropologico, scontato, naturale, sano e tremendo.
Ho capito che per quanto ti senta coccolata e protetta nel posto in…

View original post 472 altre parole